Trebbiano Toscano
Trebbiano Toscano

Il nome deriva dal latino "Trebula" che tradotto significa "fattoria", Plinio il Vecchio parla di un "Vinum Trebulanum" più semplicemente "vino di paese" o "vino casareccio". La storia ha portato il Trebbiano toscano in Francia, col nome di Ugni Blanc, dove costituisce la base per la produzione del Cognac e dell'Armagnac, probabilmente a seguito del trasferimento del Papa ad Avignone nel quattordicesimo secolo. Altri attribuiscono la sua diffusione oltralpe al matrimonio di Caterina de' Medici con Enrico II di Valois, re di Francia. E' un vitigno caratterizzato più dalla produttività che dalla personalità, grazie alla spiccata acidità che conferisce ai vini si presta all'appassimento, dando la sua massima espressione nel Vin Santo del Chianti Classico.

Macrozone di produzione: Meleto e San Piero