CASTELLO DI MELETO AL VINITALY 2019

VIGNA POGGIARSO CHIANTI CLASSICO LA NUOVA RISERVA AL VINITALY 2019
Padiglione 9 - Stand A13
 
Castello di Meleto vi aspetta da domenica 7 a mercoledì 10 aprile alla 53° edizione del Vinitaly Padiglione 9 - Stand A13: protagonista il nuovo Vigna Poggiarso Chianti Classico Riserva 2016 e una novità nella giovane linea del Borgaio: il brut di sangiovese e pinot nero, spumantizzato col metodo charmat, Colto alle Bolle.

Le uve di Vigna Poggiarso provengono dal vigneto omonimo, tra le unità poderali più aride e fredde della proprietà di Castello di Meleto, dove le pendenze sono importanti e l’altitudine sfiora i 530 metri s.l.m. Qui, il sangiovese trova condizioni climatiche estreme, che determinano una scarsa produzione, ma un’alta qualità dei vini. In particolare, è notevole lo sviluppo dei profumi grazie alle forti escursioni termiche tra il giorno e la notte, soprattutto nei periodi estivi. Il terreno è argilloso con grandi quantità di scheletro composto da alberese e galestro, che conferiscono struttura e complessità.

La nuova Riserva si inserisce in un progetto ambizioso di valorizzazione delle microzone di proprietà, iniziato nel 2015, che deve molto al lavoro impostato dall’agronomo Giovanni Farina e dall’enologo Matteo Menicacci. Con un’estensione maggiore di 1000 ettari di cui circa 160 a vigneto, situati in diverse condizioni di suolo, pendenza, esposizione e microclima nel comune di Gaiole in Chianti, l’azienda sta percorrendo un lungo lavoro di selezione, individuando le vigne dove il Sangiovese si esprime al meglio: una vera e propria collezione di produzioni che esprimono il carattere di ogni specifico vigneto.

Al Vinitaly, si potranno degustare anche le altre microselezioni, tra cui il Camboi, prodotto in purezza esclusivamente da uve di Malvasia Nera del Chianti provenienti dall’omonima area, e il Vigna Casi, prodotto con uve Sangiovese della zona omonima situata nella valle ai piedi del borgo medievale di Vertine.